Login

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Coordinamento spdc Lazio

Pubblicato in 2015

Verbale della riunione del Coordinamento SPDC Lazio del 22 Settembre 2015, tenutasi presso la sala Maccacaro del Complesso SMP, in Roma.

Domenica, 20 Novembre 2016 09:29 Scritto da 

Verbale della riunione del Coordinamento SPDC Lazio del 22 Settembre 2015, tenutasi presso la sala Maccacaro del Complesso SMP, in Roma.

Presenti 18 tra Direttori/Responsabili e delegati di 11 SPDC su 22: Colleferro (Manzi), Tivoli (Sciarretta, Lega), SFN (Grispini, Marcolin), Grassi/Ostia (Guerani, Chiossi), Civitavecchia (Angelillis, Baldini), Rieti (Gioia, Berton, Cesaretti), Frascati (Paulis), S.Andrea (De Pisa, Mattioni, Carbut), S. Spirito (Martini, Salustri), Sora (Di Michele), S. Camillo (Ciaccafava).

Argomenti specificati nell’ODG e discussi:

  1. La riunione si apre con la discussione sulla finalità, sui temi e sul tipo di contributo editoriale da realizzare. Carbut propone di dare un certo spazio all’assistenza infermieristica ,in generale, ed al nursing psichiatrico in particolare. Guerani sottolinea l’opportunità di pensare a mezzi tipo e – book, nella logica della attualità e della interattività. De Pisa rileva le difficoltà di elaborare un contributo aggiornato e concreto. Sciarretta sottolinea a la necessità di individuare le tematiche specifiche della mission istituzionale dei SPDC ed individua nei percorsi di cura il tentativo metodologico – culturale ed operativo per definire tali caratteristiche.
  2. Mattioni, Carbut, De Pisa e Paulis sottolineano la necessità di salvaguardare le attuali dotazioni organiche di personale dei SPDC. Al momento attuale non vengono ancora applicate le direttive contenute nel documento regionale del 13/05/2015. La lettera inviata dal portavoce ai rispettivi uffici regionali non ha avuto risposta.
  3. Al congresso nazionale SIP (11/15 ottobre 2015) esporranno il contributo del Coordinamento SPDC Lazio Sciarretta, Carbut e Grispini.
  4. Relativamente alle considerazioni sulle motivazioni riguardanti l’instaurazione della contenzione fisica vari colleghi (Guerani, Martrini, De Pisa, Carbut, Ciaccafava, Grispini, Lega, Manzi, Paulis, Mattioni) rilevano come le problematiche possono riguardare sia aspetti di tipo metodologico – culturale (evento sentinella, evento avverso, evento eccezionale e/o straordinario ma necessario nella abituale pratica clinica) che operativo (realizzazione concreta della contenzione fisica, monitirazzioo e sicurezza del paziente. Tutti gli intervenuti sono concordi nel promuovere pratiche clinico – assistenziali atte ad incrementare l’adesione del paziente al progetto terapeutico proposto.
  5. Vengono riproposte, infine, alcune problematiche relative all’effettuazione del TSO e dei compiti della Polizia Locale e degli operatori sanitari. Gli intervenuti (Ciaccafava, Lega, Manzi, De Pisa, Paulis, Martini) sottolineano la necessità di precisare i punti di non univoca interpretazione e di sottoporli all’attenzione di colleghi esperti in psichiatria forense.
  6. Si ricorda di: a) di inviare a Sciarretta le segnalazioni di violazione del protocollo trasporti 118; b) di inviare Manzi le segnalazioni relative alle aggressioni in SPDC; c) di collaborare con Grispini relativamente alle problematiche sulle contenzioni.

Il Coordinamento si riunirà il 3/11/2015 , nella stessa sede, come da calendario programmato.

Ultima modifica il Domenica, 20 Novembre 2016 09:38
Letto 372 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
Devi effettuare il login per inviare commenti